29 novembre 2020

Sul Significato di Scoperta

Se dicessi che Newton non ha scoperto la forza di gravità perché la forza di gravità esisteva già prima che Newton la scoprisse, mi prendereste giustamente per scemo.
Recentemente nelle università statunitensi si è diffusa la tesi secondo cui Cristoforo Colombo non avrebbe scoperto l'America perché l'America era già abitata dagli indigeni prima che Colombo vi sbarcasse. Il punto che sfugge alle menti eccelse delle università americane è che "scoprire" significa "portare alla conoscenza" e gli indigeni americani non erano a conoscenza della loro collocazione geografica rispetto al resto del mondo, così come anche i vichinghi che approdarono casualmente sulle coste americane in totale ignoranza delle carte geografiche secoli prima di Colombo.
In ambito scientifico, un particolare importante della scoperta è la comunicazione inedita: la paternità della scoperta viene assegnata al primo che la comunica, tant'è che si usa dire if you didn't publish it, it didn't happen. È il caso del telefono inventato da Meucci ma brevettato per primo da Bell. La scoperta dell'America è stata comunicata solo in seguito alla spedizione di Colombo, ciò non esclude che altri uomini siano giunti lì prima di lui, senza sapere dove erano arrivati e senza comunicarlo agli altri.

A chi asserisce che Colombo ha scoperto l'America, il TPI risponde che:

Questa affermazione è sbagliata. Non si può dire che l’abbia scoperta lui, quando vi abitavano già migliaia se non milioni di persone.

Secondo Potere al Popolo:

l'America non aveva bisogno di nessuna scoperta. Milioni di persone l'abitavano da millenni.

Anziché opporre senso critico ai detrattori di Colombo, gli intellettuali italiani scopiazzano pedissequamente i sermoni d'oltreoceano.

Infine, alcuni obiettano che Colombo si sia involontariamente imbattuto nel continente americano durante il tentativo di tracciare una nuova rotta navale verso l'estremo oriente. Ma anche Fleming scoprì la penicillina rovesciando accidentalmente le provette: l'intenzionalità non è un requisito della scoperta.

Per non perdere i nuovi articoli, iscriviti al mio canale di Telegram.

Print Friendly and PDF