lunedì 7 marzo 2011

Orgoglio dell'Umanità

Circa 10 anni fa, rovistando tra gli scaffali della libreria La Feltrinelli, situata sotto le Torri dell'Asinello a Bologna, mi imbattei in un libro intitolato Il Gene Egoista e pensai con sufficienza: «titolo interessante»... non immaginavo nemmeno lontanamente che tale lettura mi avrebbe fornito la chiave d'interpretazione dell'esistenza.

Dawkins cambia la vita, a patto che sussista la predisposizione al pensiero razionale e che si disponga dell'onestà intellettuale necessaria ad accettare la descrizione della realtà anche quando sgradita, piuttosto che rifiutarla per rifugiarsi in confortevoli fantasie.


[i miei preziosi libri di Dawkins ^__^ ]

La mia ammirazione nei confronti della mente di Dawkins è tale che ho difficoltà a trovare le parole per esprimerla a pieno. Richard Dawkins mi rende orgoglioso di appartenere alla Specie umana.

Un Genio di simile proporzioni è molto raro ed è una fortuna vivere nella sua stessa epoca. Mi piacerebbe avere l'opportunità di assistere di persona ad un suo convegno e magari il privilegio di potergli stringere la mano.

Di seguito riporto un suo celebre aforisma, uno dei miei preferiti:
La Natura non è crudele, è solo spietatamente indifferente. Questa è una delle più dure lezioni che un essere umano debba imparare. Noi non riusciamo ad ammettere che gli eventi della vita possano essere né positivi né negativi, né spietati né compassionevoli, ma semplicemente indifferenti alla sofferenza, mancanti di scopo.
[Tratto da River Out of Eden (tradotto in italiano con il titolo Il Fiume della Vita)]


Printfriendly